GRAFFITI-ON-LINE.COM

 

2002-2023 Graffiti-on-line.com

Tutti i diritti di proprietÓ artistica e letteraria sono riservati.


Quando mare e fiume s'incontrano.

POLPA DI GRANCHIO E TROTA SALMONATA

Un connubio azzardato per un primo piatto speciale.


22/04/2015 -


(Greccio RI)

Ricetta lampo… Spesa contenuta… Successo assicurato…

Versate in una padella larga mezzo bicchiere di olio EVO e un cucchiaio di porro, scalogno, cipolla, aglio e mandorle, tritati insieme a dell'olio EVO e ridotti in poltiglia, fate scaldare il tutto a fiamma forte e aggiungere subito una trota salmonata a filetti, spellata e ridotta a tocchetti.

Fate rosolare brevemente agendo di tanto in tanto sul fondo con una paletta di legno affinchè  il pesce non si attacchi, quindi aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e quando riprende il bollore, aggiungete un etto di pomodorini “Pachino” tagliati in precedenza a metà longitudinalmente, regolate con pochissimo sale, un pizzico di origano ed una presa di rosmarino e salvia secchi polverizzati, incoperchiate e abbassate la fiamma.

Lasciate cuocere a fuoco basso senza rimescolare fino a che il liquido non si sia in buona parte ritirato, quindi aggiungete una scatoletta di polpa di granchio con il suo liquido di conserva, date una  rimestata senza sbriciolare la trota e lasciate insaporire per alcuni minuti a fiamma forte.

Intanto lessate mezzo chilo di pasta fresca all’uovo di formato a piacere, scolatela e versatela nella padella insieme al condimento, amalgamate delicatamente tenete sul fornello a fiamma bassa per qualche attimo, quindi servite in piatti piani grandi.

Accompagnate con un Orvieto Classico fresco.


 

 

2002-2023 Graffiti-on-line.com - Tutti i diritti di proprietÓ artistica e letteraria sono riservati.