Questo sito utlizza cookie. Consulta Privacy policy e Norme generali ACCETTA cookies minimi per navigare.

  Registrati | Profilo Personale | Norme Generali | Clubartespressione | Privacy

RIFLESSIONI SU UNA FALSA LETTERA DI PASOLINI A MORAVIA

      

   

Editoriali

 Registrazione Tribunale di Rieti n. 5 del 07/11/2002

 

 

Commento di:

C. SARCIA'


L antifascismo rabbioso nella lotta comunista contro un nemico inesistente

 

Stampa agevole

Invia questa pagina ad un amico

Nessun file da scaricare

Torna all'indice

 

 

2002-2022 Tutti i diritti riservati

STRALCIO DI UNA FALSA LETTERA DI PASOLINI A MORAVI


Dal 1973 ad oggi non cambiato nulla... anzi, tutto peggiorato!...

RIFLESSIONI SU UNA FALSA LETTERA DI PASOLINI A MORAVIA

L antifascismo rabbioso nella lotta comunista contro un nemico inesistente

(Sant'Elena, 18/12/2019)

RIFLESSIONI SU UNA FALSA LETTERA DI PIER PAOLO PASOLINI AD ALBERTO MORAVIA.

Dal Dopoguerra ad oggi l'operazione EGEMONIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE inventata da Gramsci in galera è ormai compiuta... Comandano e decidono su tutto... Con la stupida e insulsa scusa del RIFORMISMO che non significa altro che modificare la Costituzione a loro uso e consumo... hanno costruito, anche con l'aiuto di Radicali, Repubblicani, Liberali, Socialdemocratici e Socialisti, un'Italia senza Dio, senza Patria e senza Famiglia... Si riempiono la bocca di Articolo Uno (n.d.d. l'art. 1 della Costituzione, quello della Repubblica fondata sul lavoro)... Ci hanno fatto pure un partito da Zero virgola... ma mai una seria riforma sul lavoro... e la disoccupazione è la più alta d'Europa. Ma nessuna riforma seria neanche sul fisco, sull'aiuto alle famiglie, sull'aiuto ai poveri, sulla Giustizia... Solo e soltanto strane leggi che portano loro strani voti ... E malgrado ciò stanno scomparendo. Meno male!!... Comandano su tutto, anche se non hanno la maggioranza... Eleggono sempre il Presidente della Repubblica... controllano i giornali e la televisione, controllano le nomine dei boiardi di Stato e le massime cariche militari e di polizia... Hanno fatto entrare in Magistratura soltanto persone di specchiata fede comunista e la divisione in correnti dell'Assomagistrati non è altro che una presa per i fondelli mal riuscita ... Infatti oggi tutti i Giudici del CSM appartengono alla suprema corrente che più comunista di così non si può... Secondo le leggi statistiche, che trovano sostegno nella funzione naturale della CURVA DI GAUSS, i giudici dovrebbero essere metà circa di destra e metà circa di sinistra. Come mai sono tutti di sinistra?... Di questo non importa niente a nessuno. Adesso controllano anche le frasi, la storia, le parole, i modi di dire, la lingua, le tradizioni, la religione, la famiglia ... tutto... E’ evidente che la destra italiana in tutti questi anni non ha saputo contendere a costoro lo strapotere di cui si sono impadroniti. Il famigerato FINI, che dopo Tangentopoli doveva essere il Faro della Giustizia e della Libertà … si è rivelato un traditore e un imbroglione. L’altrettanto famigerato Berlusconi, che voleva lanciare l’Italia sulle vette del mondo, tra Putin e Bush,  ha finito col consegnare l’Italia a Napolitano e dare motivo a Grillo e Casaleggio di far nascere il partito dei Filocinesi (5 stelle nel simbolo tali e quali le 5 stelle sulla Bandiera Cinese)... ma è riuscito solo a lanciare sé stesso sulle porte del carcere, sputtanandosi con la condotta immorale e con le stupide bugie che nessuno cui funzioni la capoccia si sarebbe mai sognato di dire … Capisco persino la balla del Paradiso Comunista … Ha un fondamento ideologico ed è servita per galvanizzare le masse ignoranti, miserabili, stremate e succubi. Ma le bugie di Berlusconi, quelle no... Non si possono digerire le demenziali storielle dell’Autista di Craxi, della Nipote di Mubarak, ecc. Avrebbe dovuto dimettersi e lasciare campo libero a qualcuno più serio di lui. Quindi, se siamo ridotti in questo stato la colpa non è dei comunisti, i quali hanno fatto il loro mestiere e lo hanno fatto benissimo, ma  del Pentapartito, di Alleanza Nazionale e di Forza Italia. I cui capi hanno, coi loro interessi, i loro clientelismi, i loro comportamenti, contribuito a consegnare l’Italia … niente popò di meno che … ALLE SARDINE ... che al momento sono l’unica realtà italiana viva ed operativa, fatte salve le altre realtà vive ed operative operanti in Italia, e cioè: la Magistratura; la Commissione Europea; alcune Nazioni straniere (Francia/Germania/India/Turchia) che si stanno pappando tutto ciò che era rimasto in piedi dopo la svendita agli amici dei migliori pezzi dell’IRI operata dal prof. PRODI; gli Immigrati irregolari che entrano indisturbati dal Nord e dal Sud dell’Italia; i Semimafiosi di Roma Capitale (nel senso che c'è chi dice che esistono e c'è chi dice  che non esistono), i mafiosi della Lombardia e della Val d’Aosta e i Mafiosi Siciliani, Pugliesi, Calabresi, Campani, Nigeriani e Cinesi; la RAI e i maggiori quotidiani nazionali (Repubblica in testa); gli evasori fiscali di grande e di piccolo cabotaggio; le migliaia di rapinatori italiani e stranieri che ogni giorno entrano indisturbati negli appartamenti della gente comune, anche di pomeriggio, e portano via i preziosi ricordi delle famiglie; i percettori del reddito di cittadinanza, alcuni che se la spassano col doppio lavoro in nero e altri scelti a caso tra ex brigatisti, ex ergastolani, nomadi, stranieri senza cittadinanza italiana e forse senza permesso di soggiorno; i pensionati statali della cosiddetta Legge di “Quota Cento” che hanno svuotato gli uffici pubblici e gli organici di Polizia, Finanza, Vigili del Fuoco, ecc. senza che qualcuno abbia indetto concorsi a graduatoria di merito aperta fino a consumazione e operato le assunzioni. E non finisce qui … Come diceva un illustre collega.


 

Inizio

INVIA UN'OPERA

PROFILO PERSONALE

SUPPLEMENTI

 

Pubblicazione

Tesi di Ricerca, Laurea, Master, Dottorato di ricerca.

 

Inserimento opere letterarie, articoli, foto, dipinti,...

Servizio riservato agli utenti registrati

 

Accesso all'area personale

Il servizio consente di modificare le proprie impostazioni personali

  Registrati | Profilo Personale | Norme Generali | Clubartespressione | Privacy

2002-2022 Graffiti-on-line.com

Tutti i diritti di propriet artistica e letteraria sono riservati.

Registrazione al tribunale di Rieti n. 5 del 07/11/2002.

Consultare le norme generali e la politica sulla privacy.

Proprietario e Direttore responsabile Carmelo SARCIA'

La pubblicazione di articoli, saggi, opere letterarie, tesi di ricerca, ecc. verr sottoposta alla preventiva approvazione di una commissione tecnica composta di esperti nel ramo nominati dalla Direzione.

Chi siamo | Mappa del Sito | Contattaci | WebMail | Statistiche